smart working

SMART WORKING

SMART WORKING (QUASI) TUTTO CIÒ CHE DOVRESTI SAPERE

Premetto che l’articolo sarà piuttosto lungo, perché gli aspetti da affrontare sono molti. Non potrò approfondirli tutti, ma iniziamo a vedere quali sono.

SMART – REMOTE – HOME WORKING

La prima premessa indispensabile è capirsi sul significato dei termini, perché influiscono sia sulle modalità di lavoro che sugli aspetti legislativi.

Maggiori informazioni
smart working

Lavoro remoto sì o no?

Il lavoro remoto ha fatto scatenare nel web le tifoserie oltranziste: da una parte gli irriducibili sostenitori del lavoro da casa, soprattutto se questa casa si affaccia sulla spiaggia di Mondello, e dall’altra i tifosi dell’ufficio e delle macchinette aziendali per il caffè.

Non entriamo in questo dibattito, perché gli argomenti da affrontare sono moltissimi: implicazioni familiari, sociali, economiche, aziendali, ambiente, trasporti ed altre mille.

Maggiori informazioni

Smartworking con centralino cloud

CENTRALINO IN CLOUD – L’UNICA COSA CHE NON FA È IL CAFFÉ (per ora)

Chi utilizza già da tempo delle soluzioni “cloud based” per il proprio centralino telefonico, conosce tutte le opportunità che questo strumento offre. Ed in questo momento ha un vantaggio competitivo notevole su chi si affida a strumenti fisici tradizionali, in quanto già include gli strumenti per il lavoro remoto.

Maggiori informazioni

Digitalizzazione nella ristorazione

Inauguro con questo una serie di articoli che prendono in esame alcune attività, ed ipotizzano i loro futuri sviluppi e cambiamenti a seguito dell’epidemia coronavirus. 

Dobbiamo renderci conto ed accettare il fatto che nulla tornerà completamente come prima, nuove abitudini e nuovi timori resteranno radicati in noi, cambiando il nostro modi di relazionarci e di acquistare. Che producano o vendano beni o servizi tutte le attività ne saranno coinvolte, ed alcune più di altre.

Maggiori informazioni

Solidarietà digitale

Le aziende prestano troppa attenzione a quanto costa fare certe cose. Dovrebbero invece preoccuparsi di quanto costa non farle.

Philip Kotler

In questo momento alcune PMI potrebbero pensare che sia troppo costoso porre in essere la propria trasformazione digitale. Ma, oltre agli obblighi imposti dagli ultimi decreti per lo smartworking, questo è proprio il momento di pensare al proprio futuro, riorganizzando i propri processi.
Inoltre sarà anche possibile sfruttare i finanziamenti pubblici, come i 4,5 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Lombardia.

Maggiori informazioni